• 23 gen 2019

Novità ed Incentivi alle assunzioni 2019

Circolare n.1/2019
Novità ed Incentivi Alle Assunzioni 2019
 
Di seguito le principali novità in materia di lavoro:
  • è stata posticipato il termine per l’invio ed il versamento del premio dell’Autoliquidazione Inail.
La nuova scadenza sarà il giorno 16/05/2019.
Nel caso in cui il premio venga rateizzato, la prima e la seconda rata dovranno essere versate alla scadenza di cui sopra, mentre la terza e la quarta rata rimarranno alle normali scadenze, rispettivamente 20/08/2019 e 18/11/2019.
Il differimento della scadenza è dovuto ad un ricalcolo da parte dell’Inail delle basi di calcolo, le quali saranno disponibili online solo dal 31/03/2019.
Non sarà, quindi, possibile, in caso vi foste necessario, fornire un calcolo certo dell’Autoliquidazione Inail prima di tale data;
  • il congedo di paternità è stato aumentato da 4 a 5 giorni;
  • viene data la possibilità alle lavoratrici  in gravidanza, previo benestare del proprio medico, di lavorare fino al 9° mese, in modo da usufruire dei 5 mesi di congedo obbligatorio dopo il parto;
  • sono state inasprite le sanzioni in materia di lavoro, come il 20% in più per la maxisanzione del lavoro nero, per la somministrazione irregolare, per la mancata comunicazione del distacco estero, per il mancato rispetto delle norme su durata media dell’orario di lavoro e dei riposi, ecc.
 
Questi, invece, gli incentivi per le assunzioni 2019:
  • è stato prorogato l’incentivo “occupazione NEET”, che spetta per le sole assunzioni a tempo indeterminato e con contratto di apprendistato e consiste in uno sgravio pari al MASSIMO ad € 8060,00. La determinazione dell’importo dello sgravio varia in base alla tipologia di assunzione e alla classe di profilazione dell’assunto. Requisito fondamentale perché spetti l’incentivo è che il dipendente, prima di essere assunto, deve essere iscritto al Programma Garanzia Giovani;
  • è stato prorogato per il 2019 e per il 2020 il BONUS SUD, che consiste in un esonero contributivo pari al 100% dei contributi Inps c/azienda per un massimo di € 8060,00 per i datori di lavoro del Sud che assumono lavoratori a tempo indeterminato, anche part time. E’ da fruire in 12 quote mensili;
  • sono previste agevolazioni per assunzioni di persone con disabilità, che consistono in un incentivo che varia da una percentuale minima del 35% ad una massima del 70% della retribuzione mensile lorda imponibile ai fini previdenziali. La determinazione dell’importo viene effettuata sulla base della percentuale e della tipologia di disabilità del lavoratore assunto.
Le agevolazioni sono previste sia in caso di assunzione a tempo indeterminato e spettano per un periodo di 60 mesi sia in caso di assunzione a tempo determinato di durata non inferiore a dodici mesi e spettano per tutta la durata del contratto;
  • è stato introdotto un nuovo esonero dal versamento dei contributi previdenziali per i datori di lavoro privati che assumono giovani che vantano un percorso di studi particolarmente brillante ed è applicabile nei confronti di giovani in possesso della laurea magistrale con la votazione di 110 e lode o di un dottorato di ricerca, ottenuti nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2018 e il 30 giugno 2019 o nei confronti di neolaureati la cui carriera universitaria si è conclusa con votazione media ponderata non inferiore a 108 su 110.
L’esonero può essere fruito per un periodo massimo di 12 mesi, nel limite massimo di 8.000 euro.
 
Lo Studio resta a disposizione per eventuali chiarimenti e/o informazioni.